Search
Generic filters
Categorie
Suzuki Gladius 650 prova su strada

Suzuki Gladius 650 prova su strada

Proviamo su strada una Suzuki Gladius 650 usata , senza fornire una scheda tecnica con prezzo e caratteristiche ma descrivendo quello che questa Suzuki ci ha trasmesso. L’idea di guidare una SuzukiObbligo di uso pneumatici invernali – le offerte di Apollo Vredestein Gladius 650 che monta lo stesso propulsore delle Suzuki SV 650 degli anni passati, rivisto nell’aspirazione e con un nuovo albero a camme, mi stuzzicava non poco.
Accetto quindi l’invito a provare questa moto, economica nel prezzo ma esaltante nel misto.
Appena salgo a bordo mi rendo conto che il sellino non è particolarmente imbottito, ma comodo. La strumentazione è fantastica: un mix di analogico e digitale, ha proprio tutto, persino il contamarce.
Accendo il motore ed il sound è deciso e regolare, nonostante sia bicilindrico. La guida è fluida ed il motore sempre pronto a tutti i regimi, motivo per il quale mi sposto sul misto per vedere come se la cava tra curve e tornanti.
Noto, sin dalla prima piega, che la ciclistica della Suzuki gladius 650Obbligo di uso pneumatici invernali – le offerte di Apollo Vredestein è molto agile e la moto riesce a rialzarsi e scendere di nuovo molto facilmente nonostante i due quintali di peso.
La linea è filante ed il telaio a traliccio in acciaio rende la moto snella ed agile. Il cambio e la frizione sono instancabili e non danno segni di cedimento nonostante il percorso particolarmente curvilineo e la mia guida che (su strada) preferisce scalare 3 o 4 marce prima di una staccata, piuttosto che entrare “all’americana” pinzando all’ultimo e affidandosi solo all’anteriore.
Bisogna notare che nonostante i freni montati su questa moto, non siano il top della gamma Tokiko, rispondono egregiamente in ogni condizione di guida.
La cavalleria 72cv a 8400 giri rende la Gladius 650 ottima per il misto e le uscite fuoriporta.
Oltre a rappresentare una valida “prima moto” la piccola Suzuki è un’ottima alternativa ai maxi scooter ricchi di plastica e poveri di sostanza.
L’altezza della sella la rende ottimale per chi è sotto il metro e ottanta e la facilità di guida sarà gradita anche dalle donne.

Leave a Reply